Alessandro Preziosi si schiera con i gay “Tra uomini c’è più amore”

Il sex symbol della tv italiana Alessandro Preziosi, parla di omosessualità e si schiera dalla parte dei gay

chiudi

Caricamento Player...

In tv siamo abituati a vederlo come seduttore romantico e sciupafemmine, ma tra le tante interpretazioni, Alessandro Preziosi è anche stato un ragazzo gay nel film “Mine Vaganti” del celebre Ferzan Ozpetk.

Leggi anche: Vittoria Puccini al Taormina Film Festival con la famiglia

Questo ruolo ha fatto in modo che Alessandro Preziosi prendesse particolarmente a cuore le vicende del mondo omosessuale e le lotte che i gay devono affrontare ogni giorno.

Intervistato dal programma radiofonico “I Radioattivi”, Alessandro Preziosi ha voluto parlare proprio del mondo gay e di ciò che pensa a riguardo.

“C’è più amore tra due uomini che tra un uomo e una donna: l’amore tra due uomini riesce ad essere più destrutturato, non legato ai soldi, al ceto sociale, alla famiglia, alla affinità. Certo a molti farà strano l’amore tra due uomini, c’è a chi piace  e a chi no ma la verità è che fondamentalmente sono persone più libere.”

Dai gay, gli uomini etero, devono imparare la “femminilità” che, secondo Alessandro Preziosi, è un’ottima arma per far innamorare le donne.

“Uomini, per conquistare una donna siate femminili: essere sensibili aiuta l’approccio con l’altro sesso, come Bergerac, che faceva sbrodolare le donne già solo parlando.”

Per quanto rigurda la sua ventennale carriera, Alessandro Preziosi si mostra molto modesto e crede di avere ancora moltissima strada da fare, prima di sentirsi un vero professionista.

“Io attore? Ho appena iniziato, ho solo 40 anni. La credibilità attoriale è istinto, talento, educazione e provenienza geografica. La bellezza è una constatazione necessaria su cui tanti attori campano ma mi sono sempre relazionato al mio lavoro con serietà.”