Alba Parietti si scaglia contro Paolo di Canio per il tatuaggio fascista

La showgirl Alba Parietti, ai microfoni di La Zanzara, ha attaccato Paolo di Canio, reo di aver esibito in diretta su Sky un tatuaggio con la scritta Dux

chiudi

Caricamento Player...

Alba Parietti, intervenuta telefonicamente ai microfoni della trasmissione radiofonica di Filippo Cruciani, La Zanzara, si è scagliata contro l’ex calciatore Paolo Di Canio. Ricordiamo che, quest’ultimo, nel corso di una diretta Sky, si è mostrato in maglietta a maniche corte esibendo un tatuaggio con la scritta dux. Non sono mancate ovviamente le critiche e le condanne sia da parte del mondo del giornalismo che dell’opinione pubblico. In molti, infatti, lo hanno additato di essere reo di apologia del fascismo e Sky ha provveduto, con le opportune scuse, a licenziare Di Canio.

Alba Parietti contro Paolo di Canio: “È un cretino”

paolo-di-canio

Dure le critiche da parte di Alba Parietti a Paolo Di Canio alla trasmissione La Zanzara di Cruciani, esprimendosi in merito al licenziamento dell’ex calciatore: “Sky ha fatto bene, Di Canio ha fatto apologia di fascismo. Come minimo è un cretino. Ma non sa nemmeno quello che dice e quello che pensa. Dice le prime cazzate che gli escono dalla testa e se le fa pure tatuare”.

La showgirl ha poi aggiunto: “È un ignorante, uno molto ignorante – ha tuonato ancora la showgirl – Se uno è un personaggio pubblico non si può presentare in quel modo. Tu puoi anche essere un ammiratore del Duce ma il braccio non lo esibisci, in più nel passato ha fatto anche il saluto romano. Ha fatto un sacco di cazzate e non sa di cosa parla. Se fai apologia di fascismo ti prendi la tua responsabilità. Le tue idee le manifesti altrove”. 

Non è la prima volta che Di Canio si mette in guai simili. Il 6 gennaio 2005, dopo il derby vinto dalla Lazio per 3-1, l’ex giocatore fece il saluto romano.

FONTE FOTO ARTICOLO: FACEBOOK