Aiutare i bambini malati? Ci pensa Huggable, l’orsetto hi-tech

Grazie alla tecnologia d’ora in poi la salute dei bambini ricoverati in ospedale avrà il supporto di Huggable l’orsetto robot 3D

chiudi

Caricamento Player...

Ha l’aspetto tenero che hanno tutti gli orsetti, ma dentro nasconde un cuore di altissima tecnologia che lo rende,  un compagno per i bambini e un infermiere in grado di aiutare pazienti e i medici allo stesso tempo: stiamo parlando di Huggable.

Ideato dal Personal Robots Group del Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston dopo 8 anni di lavoro, l’orsetto di peluche si sta sperimentando nei reparti di terapia intensiva e oncologia del Children’s Hospital di Boston.

Il peluche è stato ideato a seguito dei vari studi che hanno evidenziato l’utilità degli animali addestrati, in corsia per la loro capacità di individuare attraverso il fiuto i disturbi all’interno dell’organismo umano e dopo che parecchi psichiatri hanno confermato l’efficacia della pet therapy, basata sull’interazione tra uomo e cuccioli che rafforza i trattamenti tradizionali.

Huggable parla, è dotato di sensori di pressione sulle zampe, mentre il corpo è interamente ricoperto di sensori tattili, e ha videocamere negli occhi, che sono animati e microfoni nelle orecchie, sii muove e ha incorporato un pc con collegamento wireless.

L’orso-medico vanta ben 78 premi Nobel, di cui 29 per la Fisica, 20 per l’Economia, 15 per la Chimica, 10 per la Medicina e addirittura 4 per la Pace.
Huggable potrà presto diventare il migliore amico dei pazienti più piccoli e di coloro i quali li hanno in cura.
[jwplayer player=”1″ mediaid=”48872″]