Addio Jimmy Crapanzano: i vip salutano il gigante buono della tv

E’ stata improvvisa la morte di Jimmy Crapanzano e molti vip affezionati hanno deciso di dare l’ultimo saluto a Girolamo Di Stolfo

chiudi

Caricamento Player...

Conosciuto come “il grande gigante buono” Jimmy Crapanzano, alias Girolamo di Stolfo, ha lasciato un grande vuoto nel mondo dello spettacolo.

Big Jimmy era un grande attore e un uomo buono che, nonostante la sua possente forma fisica, non avrebbe fatto male a una mosca. Tanti vip, colpiti nel profondo da questo lutto improvviso, hanno voluto salutare e rendere omaggio a Big Jimmy, con parole dolci e ricordi indelebili. Da Aldo, Giovanni e Giacomo che avevano appunto creato il mitico personaggio di Jimmy Crapanzano in “Così è la vita”, ad Alessia Marcuzzi, alla Gialappa’s Band.

Big Jimmy ha lavorato molto in televisione e sono tantissime le personalità dello spettacolo che lo hanno ricordato sui social, tra cui la Gialappa’s Band:

“Purtroppo è arrivata pochi minuti fa una notizia che ci rattrista molto. All’età di 47 anni è morto, per un aneurisma cerebrale, Girolamo Di Stolfo, molti di voi lo ricorderanno sicuramente nei panni di Sandrone nella nostra parodia di “Strozus” con Paola Cortellesi, oppure del mitico Crapanzano nel film “Così è la vita” di Aldo, Giovanni e Giacomo.

Ciao Big Jimmy. R.I.P”

Ma anche Alessandra Amoroso:

“Mi ricordo ancora quando nel 2009 ti saltavo al collo, quando ti prendevo in giro dicendo: “Mamma, posso venire nel lettone con voi?! Posso portare anche Fuffy?! Fuffy!!!” E comparivi tu di dietro… che risate… e quanta paura facevi, eh?! In realtà eri un orso buono anzi buonissimo. Premuroso. Mi tenevi d’occhio sempre e ogni volta che ci incontravamo era una festa! Adesso ciò che hai fatto sulla terra lo farai lassù… ma mi raccomando non dare confidenza a nessuno perché mi arrabbio!

Ti voglio bene gigante buono! Riposa in pace. Ale”

E Alessia Marcuzzi:

“Per me sei sempre stato il Gigante Buono…e di te ricordero’ sempre le nostre risate e il tuo sorriso. Ciao Jimmy”

Fonte foto: blogdicultura