Addio a Eli Wallach, il ‘brutto’ di Sergio Leone

Il popolare attore Eli Wallach, il ‘brutto’ de Il buono, il brutto e il cattivo, si è spento a 98 anni: nel 2010 aveva ricevuto l’Oscar alla carriera.

chiudi

Caricamento Player...

Il mondo di Hollywood in lutto. All’età di 98 anni si è spento Eli Wallach, il mitico ‘brutto’ de Il Buono, il brutto e il cattivo, l’immortale capolavoro di Sergio Leone. La notizia della  morte è stata confermata dalla figlia Katherine, che nei giorni scorsi aveva dovuto smentire le voci del decesso del padre diffuse un po’ troppo frettolosamente su internet.

Mai in nomination per un Premio Oscar, nel 2010 gliene era stato consegnato uno alla carriera. Cattivo per antonomasia del cinema americano –  “Ho interpretato un intero campionario di banditi, ladri, signori della guerra e molestatori”, amava ripetere – Eli Wallach aveva debuttato nel 1945 a Broadway imponendosi come protagonista in The Rose Tattoo di Tennessee Williams. Quindi il passaggio al cinema e l’inizio di una carriera impareggiabile.

Tra  le interpretazioni più famose di Eli Wallach si possono citare quella del  capobanda messicano ne I magnifici sette (1960), il rapinatore di treni in La conquista del West (1962), il simpatico falsario in Come rubare un milione di dollari e vivere felice (1966), oltre all’apparizione al fianco di  Kirk Douglas e Burt Lancaster in Due tipi incorreggibili (1986).

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”20807″]