Acquista un viaggio con la fidanzata. Lei lo lascia e lui parte con un’omonima

Succede in Canada: Jordan Axani aveva acquistato un viaggio intorno al mondo con la sua ragazza. Lei lo lascia e lui mette un’inserzione su internet alla ricerca di un’omonima per recuperare il biglietto. Stanno per partire per il giro del mondo

chiudi

Caricamento Player...

Il giovane canadese Jordan Axani, 28 anni, aveva prenotato il viaggio intorno al mondo con Elizabeth Gallagher, la sua fidanzata. Il prezzo vantaggioso non prevedeva però l’assicurazione in caso di disdetta: un viaggio che avrebbe portato i due negli Stati Uniti, in Italia, in Thailandia e in India.

Succede però che la ragazza lo lasci prima della partenza. Dopo aver assimilato il dolore dell’abbandono, Jordan Axani realizza che il viaggio non è rimborsabile. Cosa fare per non perdere il biglietto per il viaggio intorno al mondo?

Il ragazzo di Toronto, che lavora nel settore immobiliare, ha perciò fatto l’unica cosa sensata per non perdere l’investimento fatto. Un mese fa, sul portale Reddit ha scritto:

“Ti chiami Elizabeth Gallagher e sei canadese? Vuoi un biglietto gratis per un viaggio intorno al mondo?” Axani non cercava una nuova fidanzata ma voleva semplicemente trovare una compagna di viaggio per quello che lui stesso aveva definito: “Il viaggio dei suoi sogni”.

All’annuncio hanno rispostro in migliaia tra cui anche una certa Elizabeth Gallagher di 23enne, una studentessa di Cole Harbour, in Nuova Scozia.

“Si tratta di un viaggio puramente platonico” ha sottolineato Jordan Axani all’agenzia Ap. “Certo, all’inizio sembrava una cosa un po’ inquietante e molto stravagante: partire per un viaggio intorno al mondo con un perfetto sconosciuto. Poi ci siamo sentiti al telefono e ora la trovo meno spaventosa e alquanto grandiosa” ha confidato la “nuova” Elizabeth che però è già fidanzata.

“La storia tra me e il mio fidanzato è seria: vogliamo comprare una casa e abbiamo un cane, non sono certo alla ricerca di un altro uomo” sarà vero?

I due staranno negli alberghi della catena Marriott Hotel con camere rigorosamente separate.. almeno per le prime notti.