Dove comprare il miglior aceto di riso per il sushi, quale scegliere e come usarlo per le tue ricette? Scopri i migliori prodotti nello shop De Nigris.

Aceto di riso, quando e come usarlo

Chi ama fare il sushi lo conosce bene: è l’aceto di riso, condimento tipico della cucina orientale indispensabile per la preparazione di uramaki, nigiri e california roll. L’aceto di riso, tuttavia, merita un posto fisso a tavola per svariati altri motivi, a cominciare dal fatto che fa bene. Senza tralasciare i numerosi piatti – fusion e non solo – che ne prevedono l’utilizzo. Quali sono le sue proprietà e come si usa in cucina? Scopri le ricette con l’aceto di riso, il suo prezzo e dove trovare i migliori prodotti bio.

Aceto di mele

Aceto di riso: proprietà e benefici

Ricavato dalla fermentazione del cereale, l’aceto di riso si caratterizza per l’inconfondibile sapore e per l’acidità ridotta rispetto al classico aceto di vino. Con quest’ultimo condivide, però, alcune interessanti proprietà. Oltre ad avere un’azione antisettica, utile per sostenere le difese immunitarie dell’organismo, apporta vitamine e sali minerali e può facilitare la digestione, se usato nelle giuste quantità. È, inoltre, un alimento ipocalorico, indicato nelle diete e per insaporire pietanze “light” come insalate e verdure. È perfetto, oltretutto, per chi deve limitare l’uso del sale, ma non vuole rinunciare ai sapori. Per godere al massimo dei suoi benefici, è bene puntare sui condimenti bio e sull’aceto di qualità made in Italy: come questo prodotto che abbiamo scelto fra la gamma di condimenti firmati De Nigris.

L’aceto di riso per il sushi

L’aceto di riso è molto usato nella cucina orientale, giapponese e non solo: è parte integrante, infatti, di numerose ricette cinesi, vietnamite e coreane. L’aceto di riso per sushi è, indubbiamente, l’impiego più classico in cucina: come noto si tratta di una preparazione molto elaborata che richiede grande pazienza e attenzione per i dettagli. Ma ripaga con un indubbio vantaggio: la possibilità di fare un’abbuffata di sushi sontuosa, senza limiti in fatto di quantità!

Altre ricette con l’aceto di riso

Diciamo la verità: non tutti amano trascorrere intere giornate ad arrotolare il riso nelle stuoiette di bambù. Poco male, perché fortunatamente ci sono anche altre ricette con l’aceto di riso più facili e veloci da realizzare. Ad esempio, si può preparare una golosa insalata con lattuga, avocado e polpa di granchio, da irrorare con un’emulsione di olio, sale e aceto di riso: pronta in pochi minuti, ma invitante e scenografica. Oppure si può optare per il pollo marinato in agrodolce, declinato magari in versione coreana, il cosiddetto dakgalbi: accompagnato da un contorno di riso, peperoni, cipolle e patate e riccamente speziato. In questo caso, la carne andrà marinata in una salsa di soia, curry, semi di sesamo, peperoncino, zenzero, zucchero e aceto di riso. Il prezzo dell’aceto di riso, inoltre, è assolutamente accessibile: volendo, lo si può sostituire all’aceto di vino per insaporire legumi, cereali e verdure,  ottenendo un condimento dal gusto morbido e dall’acidità ridotta.

Le alternative all’aceto di riso

Condire le insalate, sostituire il sale, preparare il sushi e i piatti orientali: sono tanti i motivi per comprare l’aceto di riso. Le sue proprietà e il suo sapore caratteristico – sapido e gustoso – ne fanno un ottimo alleato in cucina. Lo stesso dicasi per l’aceto di cocco, anch’esso molto indicato per la cucina etnica, insieme all’aceto di melograno e al classico aceto di mele: tutti prodotti acquistabili – anche in versione bio – nello shop De Nigris, storico produttore di Aceto balsamico IGP di Modena con interessanti proposte “alternative” in  catalogo.

ultimo aggiornamento: 14-01-2021


Scarpe artigianali: una panoramica sui principali modelli

Master nail revolution, la sorprendente novità firmata ONYX Academy