Accuse di diffamazione per la showgirl Michelle Hunziker

Michelle Hunziker è stata citata in giudizio dal suo ex-agente, sul quale “Striscia la notizia” fece un servizio. Dovrà rispondere di diffamazione.

Michelle Hunziker è stata citata in giudizio. La Procura della Repubblica di Rimini infatti l’ha chiamata a rispondere dell’accusa di diffamazione e dovrà presentarsi in un aula di tribunale il prossimo venti febbraio. Ma a cosa è dovuta questa convocazione? A un servizio fatto dal programma di Canale 5 “Striscia la notizia”, che l’elvetica conduce.

In una puntata andò in onda un inchiesta che riguardava l’agenzia di Rodolfo Mirri, detto “Rodi”, che come Max Laudadio aveva dimostrato riuscendo ad intrufolarsi nel suo studio con alcune telecamere nascoste era solito chiedere favori sessuali alle ragazze che volevano entrare nel mondo dello spettacolo (una pratica purtroppo molto diffusa). Ora il fatto è che la persona in questione era anche l’ex-agente di Michelle Hunziker e l’elvetica dopo la messa in onda del servizio aveva avuto parole molto taglienti nei confronti di Rodolfo Mirri.

Leggi anche: Aurora Ramazzotti difende Michelle Hunziker sul web

Indi per cui Laudadio è stato denunciato per violazione di domicilio, sostituzione di persona, interferenza illecita nella vita privata di terzi con diffusione del contenuto e turbativa della libertà dell’industria, mentre la Hunziker per diffamazione a causa dei giudizi espressi. Mirri tra l’altro ha espresso soddisfazione per l’evolversi della vicenda e ha dichiarato che continuerà senza problemi a fare il talent-scout.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 06-10-2014

Donna Glamour

X